wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Lexicon
Il Lexicon del vino più grande del mondo con 25,771 voci dettagliate.

Argentina

I primi tentativi di viticoltura furono fatti in questo paese sudamericano già nel 1541, quando i conquistadores spagnoli piantarono delle viti alla foce del Rio de la Plata sulla costa atlantica. Tuttavia, questo è rimasto senza successo. La viticoltura argentina iniziò veramente con la produzione di vino giusto. I cittadini della città settentrionale di Santiago del Estero, nella provincia omonima, costruirono una chiesa e cercarono un prete. Il sacerdote gesuita Cedrón, che era arrivato dalla Spagna con i Conquistadores, viaggiò dall'altro lato delle Ande dal Cile, portando con sé come regali semi di cotone, grano, orzo e alcuni vitigni europei, tra cui la varietà storicamente importante spagnola Listán Prieto, conosciuta qui come Criolla Chica, Uva Negra o Uva Negra Vino (vedi anche sotto Criolla). Queste viti sono state piantate a partire dall'anno 1556 nelle tre province di La Rioja, Mendoza e San Juan. Lì, alla fine del XVI secolo, si era già sviluppata una certa viticoltura commerciale.

Don Tiburcio Benegas (1844-1910), che fondò la cantina Trapiche a Godoy Cruz nel 1883 e sperimentò con successo viti europee e cilene, è considerato il fondatore della viticoltura argentina. Suo suocero Don Eusebio Blanco aveva scritto il libro "Las viñas y los vinos de Mendoza" nel 1872 come prima opera fondamentale sulla viticoltura argentina. Nel 1853, l'agronomo francese Michel Aimé Pouget (1821-1875) fu incaricato dal presidente argentino Domino Faustino Sarmiento (1811-1888) di introdurre vitigni adatti. Soprattutto la varietà Malbec (Cot) si è dimostrata adatta ed è oggi al top in termini di quantità. Nella prima metà del XVIII e verso la fine del XIX secolo, ci furono due grandi flussi di immigrazione europea dall'Italia, dalla Spagna e dalla Francia. Questi emigranti diedero un enorme impulso positivo alla viticoltura. All'inizio del XX secolo, molte centinaia di viti europee furono introdotte a Mendoza dall'enologo Leopoldo Suárez Zapata (1882-1932). Le regioni viticole (verde scuro = Argentina):

Il Lexicon del vino più grande del mondo

25,771 Parole chiave · 47,056 Sinomini · 5,318 Traduzioni · 31,096 Pronunce · 174,649 Riferimenti incrociati
fatto con il dal nostro autore Norbert F. J. Tischelmayer. Sul Lexicon

Eventi nelle tue vicinanze