wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Dionysos

Dio greco della vegetazione, della viticoltura e dell'estasi o ebbrezza. Era anche chiamato Bromios (rumoroso) o Bakchos (che grida) a causa del rumore che faceva il suo entourage. Da questo deriva il nome Bacco, che è comune nella mitologia romana. Di solito è raffigurato con edera o vitigni e uva. I suoi attributi esterni sono il bastone thyrsos avvolto da edera e viti come simbolo di fertilità e il kantharos (recipiente per bere il vino) mostrato al centro dell'immagine, sul quale Dionsysus è raffigurato con un satiro (a sinistra) e in conversazione con Hermes, il messaggero degli dei (a destra). Anche Dioniso tiene un tale kantharos nella sua mano destra. Le compagne femminili di Dioniso erano le Menadi. La più antica menzione di lui risale al 13° secolo a.C., anche se ci sono diverse versioni della sua nascita e della storia della sua vita.

Cosa dicono di noi i nostri membri

Dr. Edgar Müller

Ho grande rispetto per la portata e la qualità dell'enciclopedia wein.plus. È un posto unico dove andare per informazioni nitide e solide sui termini del mondo del vino.

Dr. Edgar Müller
Dozent, Önologe und Weinbauberater, Bad Kreuznach

Il Lexicon del vino più grande del mondo

26,410 Parole chiave · 47,047 Sinomini · 5,323 Traduzioni · 31,744 Pronunce · 205,716 Riferimenti incrociati
fatto con il dal nostro autore Norbert F. J. Tischelmayer. Sul Lexicon

Eventi nelle tue vicinanze

PREMIUM PARTNER