wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Divieto

Termine per indicare la proibizione o la prevenzione, che può riferirsi a molte cose diverse. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, era o è applicato a sostanze stimolanti come droghe, alcol, tabacco o simili. Di norma, si riferisce al divieto (in varie forme) di produzione, importazione, esportazione, trasporto, acquisto, possesso e consumo di bevande alcoliche per motivi sociali, religiosi, morali, etici o sanitari. In passato, tale divieto è stato in vigore anche per un periodo limitato di tempo per singoli stimolanti o bevande come l'assenzio. Il divieto più duraturo è quello islamico, basato su motivi religiosi nel Corano. Tuttavia, divieti simili sono stati introdotti anche in molti altri Paesi e culture. Si è trattato di un enorme intervento sulle abitudini dei Paesi interessati, dal momento che il consumo di alcol è stato una componente elementare della cultura del bere fin dalla storia più antica dell'umanità.

Cosa dicono di noi i nostri membri

Markus J. Eser

L'uso dell'enciclopedia non solo fa risparmiare tempo, ma è anche estremamente comodo. Inoltre, le informazioni sono sempre aggiornate.

Markus J. Eser
Weinakademiker und Herausgeber „Der Weinkalender“

Il Lexicon del vino più grande del mondo

26,380 Parole chiave · 46,990 Sinomini · 5,323 Traduzioni · 31,714 Pronunce · 202,606 Riferimenti incrociati
fatto con il dal nostro autore Norbert F. J. Tischelmayer. Sul Lexicon

Eventi nelle tue vicinanze

PREMIUM PARTNER