wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

IGT

Abbreviazione di "Indicazione Geografica Tipica", la vecchia denominazione valida per un vino di campagna in Italia. Fu introdotta nel 1992 dal Ministro dell'Agricoltura italiano Giovanni Goria (1943-1994) come la successiva cosiddetta "Legge Goria" e guadagnò grande popolarità grazie ai Super Tuscans prodotti in questa categoria. È stata sostituita da IGP (Indicazione Geografica Protetta) con il regolamento del mercato del vino dell'UE in vigore da agosto 2009. Tuttavia, l'IGT può ancora essere usato in Italia come "indicazione tradizionale", che è anche usata da molti produttori.

Un elenco delle denominazioni di vino IGT in questione è incluso con le regioni italiane. I singoli regolamenti sono molto simili e, in contrasto con i regolamenti dei vini di qualità, molto generosi. I vitigni ammessi possono essere utilizzati più o meno liberamente. Si producono principalmente i tipi di vino Bianco, Rosso e Rosato, così come i vini di varietà di vite (con una percentuale dell'85%). Molti di loro sono anche disponibili come Vendemmia tardiva, Passito, Novello (per i vini rossi), Vivace, Frizzante e Spumante. Vedi anche alla voce sistema di qualità.

Cosa dicono di noi i nostri membri

Hans-Georg Schwarz

Come presidente onorario della Domäne Wachau, è il modo più facile e veloce per me di accedere all'enciclopedia wein.plus quando ho delle domande. La certezza di ricevere informazioni fondate e aggiornate lo rende una guida indispensabile.

Hans-Georg Schwarz
Ehrenobmann der Domäne Wachau (Wachau)

Il Lexicon del vino più grande del mondo

26,380 Parole chiave · 46,990 Sinomini · 5,323 Traduzioni · 31,714 Pronunce · 202,606 Riferimenti incrociati
fatto con il dal nostro autore Norbert F. J. Tischelmayer. Sul Lexicon

Eventi nelle tue vicinanze

PREMIUM PARTNER