wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Infiorescenza

Infiorescenza latina (l'aspetto); vedi sotto fiore.

Questa fase del ciclo vegetativo annuale della vite inizia da sei a otto settimane dopo il germogliamento. La tempistica dipende dall'andamento termico specifico dell'anno, dalle temperature raggiunte nella rispettiva località e dalla crescita tipica della varietà in condizioni climatiche variabili. Temperature costantemente calde e un buon apporto idrico accelerano la crescita dei germogli e quindi la formazione dell'infiorescenza (lat. infiorescenza, nota anche come fiore, ombrello, cupola o spiga) dal terzo al settimo nodo del germoglio.

Blüte - weibliche Narben mit Sekret

L'immagine a sinistra mostra i fiori con la secrezione appiccicosa dello stigma sulla punta (femmina), dove si attacca il polline (maschio).

Fiore ermafrodita

Il bocciolo della vite coltivata è bisessuale. Circa il 99% di tutte le viti sono fiori ermafroditi, i cui due sessi sono uniti in un unico organo. Gli organi sessuali maschili sono gli stami o staminali, che consistono nel filamento a forma di gambo e nelle antere giallastre all'estremità. L'insieme degli stami di un fiore è chiamato androceo. Un'antera contiene quattro sacche polliniche, dove si formano i grani di polline con i gameti maschili (polline, polline). Nel fiore, cinque di questi stami indipendenti circondano l'organo riproduttivo femminile in un cerchio.

L'organo riproduttivo femminile è costituito da due carpelli fusi, che contengono due compartimenti con ovuli all'interno. Per questo motivo la vite è una pianta a fiore angiosperma. L'organo è costituito dall'ovario con gli ovuli femminili e dallo stigma da impollinare. Questo rende la fecondazione molto più facile rispetto alle piante unisessuali. L'autofecondazione avviene nel 99% dei casi, per cui non è necessario alcun aiuto o influenza esterna (come il vento o le api).

Blüte - Graphik

L'immagine a sinistra mostra un fiore di vite chiuso, quella al centro mostra la fuoriuscita delle capsule prima dell'impollinazione e quella a destra mostra il bocciolo in piena fioritura poco prima dell'impollinazione o della fecondazione. 1 = corolla (cappuccio) a cinque lobi, 2 = stigma, 3 = antera, 4 = stame, 5 = pistillo, 6 = ovario, 7 = nettari (ghiandole del miele), 8 = calice.

Ovario, pistillo e stigma

L'ovario si fonde all'estremità nel pistillo, che termina nello stigma. Lo stigma, a forma di disco, è un tessuto spugnoso che secerne secrezioni appiccicose (foto sopra), che fanno aderire il polline durante il processo di fecondazione. Il polline può provenire dal proprio fiore, da un fiore dello stesso vitigno, da un fiore di un altro vitigno o da un fiore di un vitigno diverso. Alla base degli stami e dell'ovario si trovano cinque ghiandole nettarifere (ghiandole del miele), fuse a formare un anello (disco o calice).

Cinque sepali debolmente sviluppati e cinque petali verdi, cresciuti insieme a formare una calotta, coprono gli stami e l'ovario a forma di calice rovesciato. Questo perianzio giallo-verde (cappello, calotta, perianthium) viene liberato all'inizio della fioritura, dopo di che può avvenire l'impollinazione da parte del polline e la successiva fecondazione.

Blüte - Blüten vor und nach dem Abwurf der Käppchen

L'immagine in alto a sinistra mostra i boccioli chiusi con i cappucci prima e l'immagine a destra dopo il distacco. L'immagine in basso a sinistra mostra il fiore prima dello sfaldamento e l'immagine a destra mostra un fiore pieno con il 50% di gemme fecondate.

Blüte - vor dem Abwurf und Vollblüte mit 50% befruchteten

Inizio della fioritura

A seconda del clima zonale, del microclima e dell'irraggiamento solare, la fioritura nell'emisfero settentrionale avviene da metà maggio a luglio (in Europa centrale, secondo la vecchia regola dei viticoltori, l'inizio della fioritura cade il 24 giugno = giorno di San Giovanni, più o meno otto giorni), nell'emisfero meridionale da novembre a metà dicembre. A differenza di molte altre piante da fiore, i fiori della vite sono piccoli, di colore giallo-verdastro e poco appariscenti per la mancanza di petali e di fiori vistosi. I singoli acini d'uva si formano dai singoli fiori man mano che il frutto matura.

Prefioritura

Nella fase di prefioritura, l'asse lungo dell'infiorescenza si allunga, poi si allargano i rami laterali con i singoli fiori, ancora strettamente compressi e chiusi. Con l'aumentare dello sviluppo, i singoli fiori si staccano dal grappolo, si gonfiano e cambiano colore in giallo-verdastro poco prima dell'inizio della fioritura vera e propria. La fioritura inizia quando i primi petali (perianthium), che sono cresciuti insieme per formare una calotta, si staccano dalla base del fiore con tempo asciutto e caldo. Quando l'umidità è bassa, le calotte si staccano per mezzo di un meccanismo a molla abilmente congegnato, in modo da esporre gli stigmi profumati di miele e permettere agli stami di diffondersi. A questo punto, le gelate tardive avrebbero un effetto estremamente negativo.

Periodo di fioritura e tasso di fioritura

La piena fioritura viene raggiunta quando circa il 50% dei cappelli è stato lasciato. Tuttavia, i...

Cosa dicono di noi i nostri membri

Egon Mark

Per me, Lexicon da wein.plus è la più completa e migliore fonte di informazioni sul vino attualmente disponibile.

Egon Mark
Diplom-Sommelier, Weinakademiker und Weinberater, Volders (Österreich)

Il Lexicon del vino più grande del mondo

26,427 Parole chiave · 47,031 Sinomini · 5,321 Traduzioni · 31,760 Pronunce · 207,670 Riferimenti incrociati
fatto con il dal nostro autore Norbert F. J. Tischelmayer. Sul Lexicon

Eventi nelle tue vicinanze

PREMIUM PARTNER