wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Lexicon
Il Lexicon del vino più grande del mondo con 26,340 voci dettagliate.

Kaiserstuhl

Zona della regione vinicola tedesca del Baden; vedi lì.

La regione vinicola si trova nello Stato federale del Baden-Württemberg, in Germania, ed è suddivisa in Baden meridionale e Baden settentrionale. Si estende per quasi 400 chilometri dal Lago di Costanza lungo la pianura dell'Alto Reno, passando per la Badische Bergstrasse e il Kraichgau fino a Tauberfranken. I vigneti si estendono su 15.828 ettari. A nord si trova la città di Heidelberg con la più antica università della Germania, fondata nel 1386. La Strada del Vino di Baden inizia a nord di questa città e conduce a Ortenau, nel Baden meridionale. Già nel II secolo la viticoltura si diffuse a nord del lago di Costanza. Raggiunse il suo apice nel XVI secolo.

Landkarte des Anbaugebietes Baden

Clima e suolo

È la regione vinicola tedesca più meridionale. Grazie al suo clima più caldo della media, il Baden è l'unico ad appartenere alla zona viticola B e quindi alla stessa zona delle regioni francesi dell'Alsazia, della Savoia e della Loira, nonché dell'Austria. Le nove aree sono molto diverse in termini di paesaggio e clima. Le temperature più elevate si registrano sui versanti meridionali del Kaiserstuhl. I tipi di terreno variano da ghiaia, marna e argilla a gesso, terriccio e loess fino a calcare conchilifero e Keuper.

Aree, comunità e siti

La regione vinicola del Baden è suddivisa in nove aree: Badische Bergstrasse, Lago di Costanza, Breisgau, Kaiserstuhl, Kraichgau, Markgräflerland, Ortenau, Tauberfranken e Tuniberg, con 15 grandi vigneti e 315 singoli vigneti. L'area della Badische Bergstrasse a nord, insieme alla Hessische Bergstrasse, costituiva la regione vinicola della Bergstrasse fino al 1971. Questa area più piccola copre poco meno di 400 ettari di vigneti. Grazie al suo clima mite, è anche conosciuta come la "Riviera della Germania". I vigneti sono concentrati in pochi villaggi a nord e a sud di Heidelberg. Il tipo di terreno predominante è il loess loam con arenaria rossa e calcare conchilifero nel sottosuolo. Contrariamente al nome, i vigneti si trovano a "soli" 150-250 metri sul livello del mare. Esiste un solo Großlage Rittersberg. Famose comunità di viticoltori con i loro singoli vigneti:

  • Heidelberg: Burg, Dachsbuckel, Dormenacker, Heiligenberg, Herrenberg, Sonnenseite ob der Bruck
  • Hemsbach: Herrnwingert
  • Hohensachsen: Stephansberg
  • Laudenbach: Sonnberg
  • Leimen: Herrenberg, Kreuzweg
  • Lützelsachsen: Stephansberg
  • Schriesheim: Kuhberg, Madonnenberg, Schlossberg, Staudenberg
  • Weinheim: Herrnwingert, Hubberg, Stephansberg, Wüstberg

La seconda area più piccola con circa 600 ettari di vigneti Lago di Costanza è la regione vinicola più meridionale della Germania. Secondo la leggenda, Carlo III (839-888), pronipote di Carlo Magno (742-814), portò il Pinot Nero a Bodman. Sul Lago di Costanza, il Müller-Thurgau è stato coltivato per la prima volta in Germania negli anni Venti. I terreni sono caratterizzati da ghiaia morenica glaciale e molassa (depositi rocciosi). Il sito Spiegel del Lago di Costanza si trova a 396 metri, mentre i vigneti si estendono fino a 560 metri sul livello del mare. Il cono vulcanico spento di Hohentwiel è il vigneto più alto della Germania. A causa dell'altitudine, il clima qui è relativamente fresco per il Baden. Esiste una sola banca solare Großlage. Famose comunità di viticoltori con i loro singoli vigneti:

  • Bermatingen: Leopoldsberg
  • Bodman: Königsweingarten
  • Erzingen: Kapellenberg
  • Gailingen: Ritterhalde, Castello di Rheinburg
  • Hohentengen: Ölberg
  • Hohentwiel: Elisabethenberg, Olgaberg
  • Kirchberg: Schlossberg
  • Costanza: Sonnenhalde
  • Markdorf: Burgstall, Sängerhalde
  • Meersburg: Bengel, Chorherrenhalde, Fohrenberg, Haltnau, Jungfernstieg, Lerchenberg, Rieschen, Sängerhalde
  • Oberuhldingen (Birnau): Kirchhalde
  • Stetten: Fohrenberg, Lerchenberg, Sängerhalde

L'area della Breisgau comprende circa 1.600 ettari di vigneti lungo le pendici della Foresta Nera, da Friburgo a sud fino a Lahr a nord. Tuttavia, non deve essere confusa con la regione geografica di Breisgau, molto più ampia. I terreni sono dominati da loess, calcare conchilifero e gneiss. Le precipitazioni sono più abbondanti. Le varietà più diffuse sono il Pinot Nero, con oltre il 40%, oltre al Müller-Thurgau e al Pinot Grigio. L'area è suddivisa in tre grandi vigneti: Schutter-Lindenberg, Burg Lichteneck e Burg Zähringen. Famose comunità di viticoltori con i loro singoli vigneti:

L'area di Kaiserstuhl, nel sud, è di gran lunga la più grande, con oltre 4.100 ettari di vigneti. Prende il nome dall'omonimo cono vulcanico spento. Di conseguenza, predominano i terreni di origine vulcanica, ma anche quelli di loess. Dal punto di vista climatico, il Kaiserstuhl è particolarmente favorevole alla viticoltura. La regione più calda della Germania si trova sui pendii meridionali intorno ad Achkarren e Ihringen. Le varietà più comuni sono il Pinot Nero (40%), il Müller-Thurgau e il Pinot Grigio. Esiste un solo Großlage chiamato Vulkanfelsen. Le comunità vinicole con i loro singoli vigneti:

  • Achkarren: Castellberg, Schlossberg
  • Amoltern: Steinhalde
  • Bahlingen: Silberberg
  • Bickensohl: Herrenstück, Steinfelsen
  • Bischoffingen: Enselberg, Rosenkranz, Steinbuck
  • Blankenhornsberg: giardino del dottore
  • Bötzingen: Eckberg, Lasenberg
  • Buchheim: Rebstuhl
  • Breisach: Augustinerberg, Eckartsberg
  • Burkheim: Feuerberg, Schlossberg, Schlossgarten
  • Eichstetten: Herrenbuck, Lerchenberg
  • Endingen: Engelsberg, Steingrube, Tannacker
  • Ihringen: Castellberg, Fohrenberg, Kreuzhalde, Schlossberg, Steinfelsen, Winklerberg
  • Jechtingen: Eichert, Enselberg, Gestühl, Hochberg, Steingrube
  • Kiechlingsbergen: Monte degli Ulivi, Castello del Diavolo
  • Königschaffhausen: Hasenberg, Steingrüble
  • Leiselheim: Gestühl
  • Neuershausen: Fossa di pietra
  • Nimburg-Bottingen: Steingrube
  • Oberbergen: Bassgeige (Gewanne Im GDO e Kähner), Pulverbuck
  • Oberrotweil: Eichberg, Henkenberg, Käsleberg, Kirchberg, Schlossberg
  • Riegel: San Michaelsberg
  • Sasbach: Limburgo, Rote Halde
  • Schelingen: Kirchberg
  • Wasenweiler: Kreuzhalde, Lotberg

Baden - Blick auf Oberbergen mit Bassgeige und Pulverbuck (Kaiserstuhl)

L'area di Kraichgau, nel nord, comprende oltre 1.200 ettari di vigneti. Fino al 1996, formava un'area comune con la Badische Bergstrasse. Il tipo di suolo predominante è il loess profondo e calcareo, che si esprime nelle terrazze, alcune delle quali hanno una curva molto generosa. A differenza di tutte le altre zone, il Riesling è in testa con circa il 20%, seguito da Pinot Nero, Müller-Thurgau e Pinot Grigio. L'area è suddivisa in tre grandi vigneti: Hohenberg, Mannaberg e Stiftsberg. Comunità vinicole ben note con i loro singoli vigneti:

  • Bruchsal: Klosterberg, Rothenberg, Weiherberg, Weinhecke.
  • Durlach: Turmberg
  • Eichelberg: Kapellenberg
  • Eichtersheim: Kletterberg, Sonnenberg
  • Heidelsheim: Altenberg
  • Kürnbach: Lerchenberg
  • Malsch: Ölbaum, Rotsteig
  • Michelfeld: Himmelberg, Sonnenberg
  • Odenheim: Coppa del Re
  • Östringen: Hummelberg, Rosenkranzweg, Ulrichsberg
  • Sulzfeld: Burg Ravensburger Dicker FranzCastello...

Cosa dicono di noi i nostri membri

Sigi Hiss

C'è un gran numero di fonti sul web dove si possono acquisire conoscenze sul vino. Ma nessuno ha la portata, l'attualità e la precisione delle informazioni dell'enciclopedia su wein.plus. Lo uso regolarmente e ci faccio affidamento.

Sigi Hiss
freier Autor und Weinberater (Fine, Vinum u.a.), Bad Krozingen

Il Lexicon del vino più grande del mondo

26,340 Parole chiave · 46,933 Sinomini · 5,323 Traduzioni · 31,674 Pronunce · 199,065 Riferimenti incrociati
fatto con il dal nostro autore Norbert F. J. Tischelmayer. Sul Lexicon

Eventi nelle tue vicinanze