wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Orion

Il vitigno bianco (anche Geilweilerhof GA-58-30) è un nuovo incrocio tra Optima x Seyve-Villard 12-375 (Villard Blanc). Il nome deriva dal cacciatore della mitologia greca, che fu ucciso con le frecce dalla dea Artemide e posto nel cielo come costellazione. Sono presenti geni di Vitis berlandieri, Vitis rupestris e Vitis vinifera. L'ibrido è stato incrociato nel 1964 in Germania dal Dr. Gerhardt Alleweldt (1927-2005) presso l'Institut für Rebenzüchtung Geilweilerhof (Siebeldingen, Pfalz); la protezione della varietà vegetale è stata concessa nel 1994. Questo vitigno resistente al gelo è resistente sia all'oidio che alla botrite ed è quindi considerato una varietà PIWI. Produce vini giallo-verdastri, fruttati e ricchi di estratti con un tono moscato. La varietà è o era coltivata in Germania, in Inghilterra, in Danimarca e in Svizzera. Tuttavia, non sono state segnalate scorte nel 2016 (Kym Anderson).

Cosa dicono di noi i nostri membri

Thomas Götz

Le fonti serie su internet sono rare - e l'enciclopedia del vino su wein.plus è una di queste. Quando faccio ricerche per i miei articoli, consulto regolarmente l'enciclopedia wein.plus. Lì ottengo informazioni affidabili e dettagliate.

Thomas Götz
Weinberater, Weinblogger und Journalist; Schwendi

Il Lexicon del vino più grande del mondo

26,428 Parole chiave · 47,032 Sinomini · 5,321 Traduzioni · 31,761 Pronunce · 207,939 Riferimenti incrociati
fatto con il dal nostro autore Norbert F. J. Tischelmayer. Sul Lexicon

Eventi nelle tue vicinanze

PREMIUM PARTNER