wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

La regione Piemonte, con il suo capoluogo Torino, si trova nell'estremo nord-ovest dell'Italia. Con oltre 25.000 km² di superficie, è la seconda per estensione dopo la Sicilia. Gli inizi della viticoltura risalgono al popolo celtico dei Taurini (che ha dato il nome al capoluogo) e ai Liguri. I Romani conoscevano già i vini piemontesi (di Gattinara, tra gli altri), ma Plinio il Vecchio (23-79), polimeta e scrittore di vini, non ne cita nemmeno uno nella sua lista dei migliori vini antichi. Solo nel Medioevo i vini di questa zona, prodotti principalmente dai monasteri, divennero noti, quando i menestrelli ne decantarono l'eccellente qualità. La parte occidentale divenne Marche di Torino nell'XI secolo e passò sotto il dominio dei Savoia per matrimonio. Il Piemonte, e con esso la viticoltura, fu sotto l'influenza francese per molti secoli. A metà del XIII secolo fu usato per la prima volta il nome "Piemonte", che deriva dal francese pié de monte (ai piedi delle montagne). I vigneti piemontesi sono in gran parte situati ai piedi delle Alpi e degli Appennini, su entrambi i lati dell'ampia pianura padana superiore. Solo nel 1815 il Piemonte fu annesso al Regno di Sardegna e, insieme ad esso, divenne infine parte del Regno Unito d'Italia nel 1861.

Cosa dicono di noi i nostri membri

Markus J. Eser

L'uso dell'enciclopedia non solo fa risparmiare tempo, ma è anche estremamente comodo. Inoltre, le informazioni sono sempre aggiornate.

Markus J. Eser
Weinakademiker und Herausgeber „Der Weinkalender“

Il Lexicon del vino più grande del mondo

26,410 Parole chiave · 47,047 Sinomini · 5,323 Traduzioni · 31,744 Pronunce · 205,737 Riferimenti incrociati
fatto con il dal nostro autore Norbert F. J. Tischelmayer. Sul Lexicon

Eventi nelle tue vicinanze

PREMIUM PARTNER