wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Lexicon
Il Lexicon del vino più grande del mondo con 25,893 voci dettagliate.

Ri-gustare

Qualsiasi valutazione del vino, non importa quanto professionale, può essere solo un'istantanea dello stato attuale di sviluppo di un vino. Poiché un vino si sviluppa o cambia nel corso del suo ciclo di vita (in peggio o in meglio), è necessario assaggiarlo di nuovo o, se necessario, più volte. In questo processo si controllano le previsioni fatte durante la prima degustazione e si determinano e documentano i cambiamenti. Dato che un tale processo richiede molto tempo, la maggior parte dei critici di vino fa a meno di un re-tasting o di degustazioni multiple. Questo viene fatto regolarmente, per esempio, da Robert Parker e il suo team (per una parte dei vini), o dalla piattaforma internet tedesca del vino Wein-Plus.

Di solito, i produttori consegnano almeno due bottiglie per la degustazione o, se si riscontrano carenze qualitative, viene richiesta una controbottiglia per un controtest (controcampione). Questo è per escludere che all'interno di una grande partita di vini solo forse una bottiglia mostri questo difetto, cioè si dà il ben noto fenomeno della varianza di una bottiglia. Se il campione del contatore non è necessario (che di solito è il caso), va nell'archivio. Tutti i vini di cui vale la pena seguire l'evoluzione (cioè principalmente i vini longevi con una lunga durata di conservazione prevista, che sono progettati per invecchiare a lungo) sono poi assaggiati di nuovo dopo alcuni anni e i cambiamenti sono documentati. Ecco come si fa su Wein-Plus

Ogni vino è descritto in dettaglio e viene data una previsione di quello che sarà probabilmente il miglior periodo di consumo. Questo corrisponde anche al termine spesso e sinonimicamente usato di maturità alcolica (questa non è "legata alla data chiave", ma si estende su un periodo di tempo più lungo). Questo non corrisponde affatto a un'informazione definitiva sulla durata di conservazione, ma dà solo un'informazione in quale periodo un vino si presenterà probabilmente più vantaggioso durante la conservazione normale. Un'indicazione dell'anno significa sempre che si presenterà in buona forma almeno fino alla fine dell'anno indicato.

Molti vini rimangono in buona forma ben oltre la data indicata, ma non si prevedono ulteriori sviluppi positivi. Anche con la più grande esperienza, queste affermazioni rimangono sempre delle stime, ci sono sempre sorprese positive e negative, soprattutto perché lo sviluppo dipende molto dalle rispettive condizioni di conservazione. Tuttavia, le degustazioni (ri-degustazioni) dei vini più vecchi sono effettuate su base continua, e la maggior parte di esse confermano le previsioni. Vedi anche alla voce valutazione del vino e discorso sul vino.

Cosa dicono di noi i nostri membri

Dr. Christa Hanten

Per i miei molti anni di lavoro come redattore con un focus enologico, mi piace sempre informarmi nell'enciclopedia del vino quando ho domande speciali. Leggere spontaneamente e seguire i link porta spesso a scoperte emozionanti nel vasto mondo del vino.

Dr. Christa Hanten
Fachjournalistin, Lektorin und Verkosterin, Wien

Il Lexicon del vino più grande del mondo

25,893 Parole chiave · 46,910 Sinomini · 5,325 Traduzioni · 31,225 Pronunce · 179,389 Riferimenti incrociati
fatto con il dal nostro autore Norbert F. J. Tischelmayer. Sul Lexicon

Eventi nelle tue vicinanze