wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

A partire dalla vendemmia 2020, la zona DAC (regione viticola specifica) definita dal punto di vista giuridico nella regione viticola austriaca della Bassa Austria (regione viticola generica). Vedere sotto Wachau.

Una delle otto aree vinicole specifiche della provincia austriaca o regione vinicola generica della Bassa Austria. È attraversata dal Danubio, sulle cui sponde settentrionali si trovano molti dei vigneti, per lo più terrazzati. I vigneti, alcuni dei quali molto ripidi, sono tra i più scoscesi dell'Austria, il 40% dei quali è fortificato con muri a secco. La stretta valle lungo il Danubio è lunga solo 33, l'area vinicola 15 chilometri. La porta d'ingresso a ovest è l'abbazia benedettina di Melk, mentre a est è delimitata dalla città di Krems, antica di oltre 1.000 anni. Nel 2000 la Wachau è stata dichiarata dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità nella categoria "Paesaggio culturale" e nel 2021 i muri a secco sono stati inseriti nell'elenco dei siti del patrimonio culturale immateriale dell'UNESCO come artigianato tradizionale.

Wachau - Blick auf Dürnstein

La storia

Nel V secolo, il monaco Severino (410-482) viveva nei pressi di Favianis (Mautern) in mezzo ai vigneti, il che dimostra che il vino veniva coltivato. Il re inglese Riccardo Cuor di Leone (1157-1199) fu catturato nei pressi di Vienna al ritorno dalla Terza Crociata e rinchiuso nel castello di Dürnstein. Il re Enrico II (973-1024) donò il piccolo insediamento di Liupna (Loiben) al monastero di Tegernsee nel 1002. Intorno al 1900, il sindaco viennese Karl Lueger (1844-1910) servì un vino di Loiben a un ballo all'imperatore Francesco Giuseppe I (1830-1916), che commentò: "Non avrei mai pensato che ci fosse un vino così buono nei miei paesi". Lueger suggerì allora il nome "Loibner Kaiserwein".

L'abbazia benedettina di Melk possedeva vigneti non solo nella Wachau, ma anche nei comuni di Gumpoldskirchen, Pfaffstätten e Baden. A Rohrendorf, vicino a Krems, il monastero possiede ancora oggi un vigneto di circa 100 ettari, donato da Leuthold von Kuenring nel 1113. Nel 1883, durante il secondo assedio turco di Vienna, il vino della cantina dell'abbazia fu utilizzato per spegnere un incendio che si era già esteso al campanile della chiesa e minacciava le campane. Nel 1703, nelle cantine erano conservati 24.000 secchi di vino, l'equivalente di 1,3 milioni di litri! Infine, nel XVIII secolo, i proventi del vino della decima permisero di ricostruire l'Abbazia di Melk nel magnifico edificio barocco che è oggi. A causa dei cambiamenti climatici e dei severi prelievi, la cultura del vino andò in declino. Solo a metà del XIX secolo si tornò a produrre vini di qualità grazie all'introduzione di nuove varietà come il Veltliner e il Riesling.

Weißenkirchen - Wachau (Niederösterreich)

Clima e terreni

I terreni sono per lo più poco profondi, con un elevato contenuto di minerali che trattengono il calore. I terreni sono costituiti principalmente da loess, sabbia e rigsols. In alcune zone terrazzate lo strato di humus non supera i 50 cm di spessore, al di sotto del quale si trova il granito nudo. Il clima misto atlantico-pannonico è caratterizzato dall'umidità del Danubio, che per riflessione aumenta il calore. Un fattore importante per il clima speciale è la grande differenza di temperatura tra il giorno e la notte, che ha un effetto molto positivo sulla viticoltura.

Comunità vitivinicole su entrambe le sponde del Danubio

I comuni viticoli della Wachau si estendono principalmente a sinistra e in parte a destra del Danubio. Flohhaxn, Himmelstiege, Honivogl e Katzensprung sono vecchi vigneti che non esistono più e sono ora utilizzati come nomi per vini di marca. I comuni della riva sinistra con i loro vigneti sono:

Dürnstein

Il comune comprende le comunità catastali Dürnsteiner Waldhütten, Oberloiben, Rothenhof e Unterloiben con i vigneti Heudürr, Höhereck, Hollerin, Kaiserberg (Subriede Lichtensteinerin), Kellerberg (Subrieden Wunderburg, Küss den Pfennig), Liebenberg, Pfaffenberg, Schlossberg, Schütt e Supperin.

Loiben

Il comune è composto dai distretti di Oberloiben e Unterloiben con i vigneti Bockfüßl, Dinstlgarten, Frauenweingarten, Hochstrasser, Klostersatz, Kreutles, Loibenberg (Subrieden Langen Zung, Rauheneck, Rothenberg, Süßenberg), Mühlpoint, Oberhauser, Pichlhof, Rothenhof, Schütt, Setzen, Steinertal, Trum e Wandl.

Spitz a. d. Donau

Il comune comprende le comunità catastali di Gut am Steg, Schwallenbach e Viessling con le frazioni di Almenreith, Amtsgarten, Auleithen, Axpoint (Subriede Hochrain), Baumgartenthal, Brandstatt, Bruck, Burgberg(Tausendeimerberg), Bruck, Donaugarten, Fluiding, Gasslreith, Point-Gut am Steg, Setzberg (Subrieden Fischkasten, Landstallen), Hartberg, Kalkofen, Mühlgraben, Offenberg, Pluris, Singerriedel, Spitzer Birn, Spitzer Point, Steinborz,...

Cosa dicono di noi i nostri membri

Thomas Götz

Le fonti serie su internet sono rare - e l'enciclopedia del vino su wein.plus è una di queste. Quando faccio ricerche per i miei articoli, consulto regolarmente l'enciclopedia wein.plus. Lì ottengo informazioni affidabili e dettagliate.

Thomas Götz
Weinberater, Weinblogger und Journalist; Schwendi

Il Lexicon del vino più grande del mondo

26,427 Parole chiave · 47,031 Sinomini · 5,321 Traduzioni · 31,760 Pronunce · 207,589 Riferimenti incrociati
fatto con il dal nostro autore Norbert F. J. Tischelmayer. Sul Lexicon

Eventi nelle tue vicinanze

PREMIUM PARTNER