wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Lexicon
Il Lexicon del vino più grande del mondo con 25,824 voci dettagliate.

Csókaszölö

Il vitigno rosso è originario dell'Ungheria. Il nome significa letteralmente "uva taccola", con "taccola" (l'uccello nero) che si riferisce alla colorazione delle bacche quasi nere. I sinonimi sono Blauer Kleinhungar, Kleinschwarze, Scherkentraube, Schlehentraube, Schwarzer Veltliner (Austria); Magyarka Neagra (Romania); Aprofekete, Csóeka, Csóka, Csóka Szölö, Csókaszinue Szölö, Fekete Fajos, Fekete Magyarka, Hordokongato, Kék Elbai, Kis Fekete, Madarszölö, Rácfekete, Vadfekete, Zaczi (Ungheria). Era spesso confusa con la varietà non più coltivata Cigányszölö (uva zingara). La parentela è sconosciuta. La vite di media maturazione è resistente alla botrite, ma suscettibile a entrambi i tipi di oidio. Produce vini rossi colorati, speziati e fruttati con un'alta gradazione alcolica ma una bassa acidità e tannini morbidi. La varietà era un tempo diffusa nel bacino dei Carpazi. Il vitigno, che alla fine è stato minacciato di estinzione, viene ora coltivato di nuovo da alcuni produttori ed è permesso nelle zone di Balatonmelléke, Eger e Villány, per esempio. Nel 2016, è stata riportata una superficie coltivata di due ettari (statistiche di Kym Anderson).

Il Lexicon del vino più grande del mondo

25,824 Parole chiave · 46,948 Sinomini · 5,323 Traduzioni · 31,154 Pronunce · 176,688 Riferimenti incrociati
fatto con il dal nostro autore Norbert F. J. Tischelmayer. Sul Lexicon

Eventi nelle tue vicinanze