wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Mulsum

Un vino di miele molto popolare tra i greci e i romani nei circoli ricchi come bevanda da tavola oltre all'idromele. Era più leggero e mite del vino, più digeribile a stomaco vuoto ed estremamente apprezzato come gustatio (aperitivo). Sono state tramandate due diverse ricette per la sua produzione. L'autore romano Columella (I secolo a.C.) raccomandava di mescolare il mosto con il miele direttamente nella vasca del torchio, di versare questa miscela nelle bottiglie e di travasarla in nuove bottiglie dopo tre settimane di fermentazione. Tuttavia, era più usuale non mescolare il miele nel mosto già, ma solo nel vino finito. Nel miele riscaldato si mescolava del buon vino, idealmente un Falerner, che era il vino di punta dell'epoca. Una variante è descritta dallo scrittore Palladio (IV secolo d.C.). Secondo questo, il mosto d'uva già in fermentazione veniva addolcito con il miele e fatto fermentare per un po' (una prima forma di arricchimento, per così dire).

Cosa dicono di noi i nostri membri

Andreas Essl

Il glossario è un risultato monumentale e uno dei più importanti contributi alla conoscenza del vino. Di tutte le enciclopedie che uso sul tema del vino, è di gran lunga la più importante. Era così dieci anni fa e da allora non è cambiato.

Andreas Essl
Autor, Modena

Il Lexicon del vino più grande del mondo

26,428 Parole chiave · 47,031 Sinomini · 5,321 Traduzioni · 31,761 Pronunce · 207,821 Riferimenti incrociati
fatto con il dal nostro autore Norbert F. J. Tischelmayer. Sul Lexicon

Eventi nelle tue vicinanze

PREMIUM PARTNER