wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Uno dei criteri più importanti per la qualità e la distintività di un vino è l'origine geografica controllata delle uve da cui viene prodotto. Il termine "controllata" significa che anche i requisiti della legge sul vino vengono controllati regolarmente e rigorosamente. Il motivo più importante è la protezione dalle sofisticazioni del vino. Già nell'antichità era consuetudine denominare i vini in base alla loro origine. Le più antiche denominazioni di origine europee includono la zona definita per il Chianti nel 1716 e i confini definiti per il vino di Porto nel 1756. Tuttavia, il grande pioniere di un sistema nazionale è stata la Francia, dove un sistema di denominazione (Appellation d'Origine Protégée) è stato adottato dopo la fine della Prima Guerra Mondiale. Questo sistema stabiliva un'origine e dei metodi di produzione definiti e controllati a livello locale per i prodotti agricoli. Sotto la sovranità dell'INAO (Institut National des Appellations d'Origine), le regole per la viticoltura sono state perfezionate dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Cosa dicono di noi i nostri membri

Andreas Essl

Il glossario è un risultato monumentale e uno dei più importanti contributi alla conoscenza del vino. Di tutte le enciclopedie che uso sul tema del vino, è di gran lunga la più importante. Era così dieci anni fa e da allora non è cambiato.

Andreas Essl
Autor, Modena

Il Lexicon del vino più grande del mondo

26,428 Parole chiave · 47,026 Sinomini · 5,321 Traduzioni · 31,761 Pronunce · 208,206 Riferimenti incrociati
fatto con il dal nostro autore Norbert F. J. Tischelmayer. Sul Lexicon

Eventi nelle tue vicinanze

PREMIUM PARTNER