wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Vitaceae

Famiglia delle piante di vite; si veda la voce sistematica della vite.

Il botanico svedese Carl von Linné (1707-1778) ha sviluppato le basi della tassonomia moderna e ha introdotto il concetto di specie nella sistematica biologica. Nella sua opera in due volumi "Species Plantarum", pubblicata nel 1753, descrisse in 1.200 pagine tutte le piante a lui note con circa 7.300 specie. Insieme all'opera "Systema Naturæ", pubblicata nel 1758, Linne stabilì la nomenclatura scientifica in botanica e zoologia che viene utilizzata ancora oggi.

Carl von Linne - Index Systema Naturae

Tuttavia, il sistema di classificazione di Linne non comprendeva ancora tutte le categorie e i livelli utilizzati oggi. Tuttavia, questi non sono sempre utilizzati per tutte le piante o gli animali. Il loro utilizzo dipende semplicemente dalla complessità delle rispettive unità. Le tre categorie principali quasi sempre citate nelle fonti specializzate sono famiglia-genere-specie. Ogni categoria può essere suddivisa in "sottocategorie" (sottospecie). Allo stesso modo, si può creare una "superdivisione" come ultimo sottolivello di una categoria principale, che si pone al di sopra della categoria principale successiva (superdiviso).

Sistematica della vite

Esistono vari sistemi, alcuni con classificazioni e denominazioni diverse. Il professore tedesco Bernhard Husfeld (1900-1970), direttore dell'Istituto Geilweilerhof (Siebeldingen-Pfalz), ha creato un sistema di classificazione ampiamente riconosciuto. Un altro è stato sviluppato nel 1967 dall'ampelografo francese Pierre Galet (1921-2019). Il Prof. Dr. Manfred A. Fischer (Dipartimento di Sistematica Botanica e Ricerca Evolutiva, Facoltà di Scienze della Vita dell'Università di Vienna, Austria) ha fornito informazioni preziose per la sistematica qui presentata.

Stadio

Lat. rif.

Vite - Spiegazioni

Dominio - Eucario (organismi con un vero nucleo)
regno regno Chlorobionta (piante clorofilliane) o Viridiplantae
sottoregno sottoregno Archegoniatae (piante di Archegonium) o Embryophyta
superdivisione superdiviso Tracheophyta (piante vascolari)
divisione diviso Spermatophyta (piante da seme)
suddivisione subdiviso Angiospermophytina (angiosperme)
classe classis Rosopsida (dicotiledoni a polline triforcato)
sottoclasse sottoclasse Rosidae (piante di rosa)
ordine ordo Vitales (viti)
famiglia familia Vitaceae (famiglia della vite)
genere genere Vitis (vite)
ce ne sono altri 13, ma solo la Vitis è adatta alla viticoltura
sottogenere sottogenere Vitis subg. Euvitis - comprende circa 60 specie
Vitis subg. Muscadinia - comprende da 2 a 3 specie
Specie specie Vitis vinifera - solo 1 specie con due (tre) sottospecie
Vitis abcdef - circa 30 specie - varietà asiatiche
Vitis abcdef - circa 30 specie - varietà americane
sottospecie sottospecie Vitis vinifera subsp. sylvestris (vite selvatica europea)
Vitis vinifera subsp. caucasica (vite selvatica del Caucaso)
Vitis vinifera subsp. vinifera (vite nobile) - Varietà europee
Varietà varietas è riservato alle popolazioni di vite selvatica (non alle viti coltivate).
forma forma è riservato alle popolazioni di viti selvatiche (non alle viti coltivate).
Varietà/Cultivar - Cabernet Sauvignon, Riesling, Traminer - 3 su 10.000 circa

Sviluppo storico

Il genere Vitis ha probabilmente più di 130 milioni di anni, la varietà Vitis vinifera probabilmente più di 80 milioni di anni (all'epoca c'erano ancora i dinosauri). Per 79,99 milioni di anni, la vite è stata dioica, cioè gli organi maschili e femminili erano disposti su piante separate. Solo negli ultimi 10.000 anni circa l'uomo ha selezionato le varietà ermafrodite per la loro incomparabile maggiore sicurezza di resa e le ha introdotte nella coltivazione. La forma ermafrodita del fiore corrisponde quindi solo agli ultimi millisecondi dell'evoluzione della vite, per così dire. Tuttavia, questo significa anche che la genetica è caratterizzata principalmente dal periodo di...

Cosa dicono di noi i nostri membri

Prof. Dr. Walter Kutscher

In passato, avevi bisogno di una grande quantità di enciclopedie e di letteratura specializzata per tenerti aggiornato nella tua vita professionale di vinofilo. Oggi, l'enciclopedia del vino di wein.plus è uno dei miei migliori aiutanti, e può essere giustamente chiamata la "bibbia della conoscenza del vino".

Prof. Dr. Walter Kutscher
Lehrgangsleiter Sommelierausbildung WIFI-Wien

Il Lexicon del vino più grande del mondo

26,382 Parole chiave · 46,989 Sinomini · 5,323 Traduzioni · 31,716 Pronunce · 202,667 Riferimenti incrociati
fatto con il dal nostro autore Norbert F. J. Tischelmayer. Sul Lexicon

Eventi nelle tue vicinanze

PREMIUM PARTNER