wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Filtrazione in terra di diatomee

Tecnica speciale di filtrazione; vedi sotto filtrazione.

Processo fisico-meccanico per separare o purificare sostanze come liquidi o gas utilizzando dispositivi tecnici di filtrazione. I vari metodi di filtrazione sono un processo comune nella vinificazione. Già nell'antichità, gli Egizi, i Sumeri e i Romani utilizzavano una tecnica in cui il vino veniva filtrato utilizzando un panno o un materiale simile. Nel Medioevo, un pezzo di mussola veniva utilizzato come filtro per rimuovere dal vino le spezie aromatizzanti aggiunte. Questo pezzo di stoffa era noto come "Manica Hippocratis" (manica di Ippocrate). Veniva utilizzata per preparare una bevanda nota come hypocras, simile al vin brulé e prodotta ancora oggi secondo un'antica ricetta.

Filtration - Hippokrates, Manica Hippocratis, Hypocras

Scopo della filtrazione

Nella viticoltura moderna, la filtrazione riguarda principalmente il mosto d'uva e il vino giovane. Lo scopo è quello di rimuovere le sostanze indesiderate e quindi stabilizzare o sterilizzare il mosto d'uva o il vino. Di solito ciò avviene in diverse fasi. In primo luogo, le fecce piuttosto grandi (polpa) prodotte durante la pressatura vengono rimosse dal mosto (vedi anche degommatura e chiarificazione). Solo allora il vino è pronto per essere filtrato, come prerequisito per il rispettivo tipo di filtrazione. Ciò significa che il vino non deve essere troppo torbido. Il passo successivo è la rimozione di microrganismi come lieviti e batteri. Tuttavia, la filtrazione non presenta solo vantaggi, in quanto comporta un carico meccanico più o meno forte sul vino. Le particelle fini e quelle in sospensione sono anche portatrici di aromi e la loro rimozione può comportare perdite (eccessive) di sostanze aromatiche o di anidride carbonica. Il metodo deve quindi essere utilizzato con cautela. Se usato in modo scorretto o troppo duro, può portare a uno shock del filtro.

Tempo di filtrazione

La filtrazione può avvenire più volte in diverse fasi della vinificazione, in particolare dopo la pressatura (mosto), dopo la fermentazione e immediatamente prima o durante l'imbottigliamento. Di norma, alcuni dei processi elencati di seguito vengono eseguiti anche in combinazione. Tuttavia, i filtri non trattengono solo le particelle (come si potrebbe supporre) più grandi della dimensione dei pori del filtro. Questo è solo uno degli effetti. Altri meccanismi sono l'inerzia delle particelle, gli effetti di diffusione (movimento termico delle particelle), l'elettrostatica con effetto adsorbente o l'effetto barriera. Di conseguenza, vengono separate anche particelle molto più piccole della dimensione dei pori del filtro. In ogni caso, sono necessarie dimensioni dei pori del filtro ≤ 1 µm (milionesimo di metro) (un capello umano ha una circonferenza di circa 40 µm).

Alternativa alla filtrazione

A partire dagli Stati Uniti, negli ultimi anni in Europa si trova sempre più spesso la dicitura unfiltriert"non...

Cosa dicono di noi i nostri membri

Hans-Georg Schwarz

Come presidente onorario della Domäne Wachau, è il modo più facile e veloce per me di accedere all'enciclopedia wein.plus quando ho delle domande. La certezza di ricevere informazioni fondate e aggiornate lo rende una guida indispensabile.

Hans-Georg Schwarz
Ehrenobmann der Domäne Wachau (Wachau)

Il Lexicon del vino più grande del mondo

26,381 Parole chiave · 46,990 Sinomini · 5,323 Traduzioni · 31,715 Pronunce · 202,587 Riferimenti incrociati
fatto con il dal nostro autore Norbert F. J. Tischelmayer. Sul Lexicon

Eventi nelle tue vicinanze

PREMIUM PARTNER