wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Lexicon
Il Lexicon del vino più grande del mondo con 26,011 voci dettagliate.

Beneficio

Termine portoghese (beneficio, vantaggio) per il vino di porto spriting; vedi lì.

Vino da dessert portoghese famoso in tutto il mondo che, come "Vinho do Porto" o semplicemente "Porto", non prende il nome dalla sua regione di origine, il Douro, ma dalla città portuale Porto, da cui viene spedito. Gli inglesi furono determinanti nella sua creazione in relazione alle guerre commerciali con la Francia. Nel XVII secolo, l'importazione di vini francesi in Inghilterra fu vietata per un certo periodo e poi gravata da alti dazi doganali. Questo ha portato a una carenza nell'offerta. Nel 1678, un commerciante di vino di Liverpool inviò i suoi due figli a Viano do Castello, vicino alla città di Porto, per acquistare vino. A Lamego giunsero in un monastero dove l'abate offrì loro un vino di cui furono entusiasti. Il sacerdote svelò loro il segreto per cui questo vino era così piacevolmente dolce e morbido, ovvero l'infusione di brandy, cioè di sprite, durante la fermentazione. I due acquistarono quindi l'intera fornitura, inviarono il carico in Inghilterra e iniziò la processione trionfale del vino di Porto, inizialmente noto come "Red Portugal".

Portwein - Dourotal

Influenza britannica

Un fattore decisivo per il boom del vino di porto fu il Trattato di Methuen (trattato) concluso nel 1703, che prevedeva concessioni tariffarie per l'importazione di vini portoghesi in Inghilterra. All'epoca il vino di Porto era destinato quasi esclusivamente all'esportazione in Inghilterra, motivo per cui ancora oggi viene chiamato "Englishmen Wine". All'epoca era ancora consuetudine aggiungere il succo di sambuco rosso come colorante. Dall'inizio del XVIII secolo, famiglie inglesi, tedesche e olandesi si stabilirono a Porto per commercializzare il vino di porto. Tra questi c'erano nomi che ancora oggi giocano un ruolo decisivo, come Cockburn, Croft, Ferreira, Niepoort, Sandeman, Taylor's e Dow, Graham e Warre, poi rilevati da Symington. Nel 1790 le case commerciali britanniche costruirono la Factory House a Porto, che inizialmente fungeva da negozio di fattori e poi, dal 1811 a oggi, da club per gentiluomini e luogo di incontro.

Gli inglesi hanno appena acquisito il monopolio del marketing. Sotto il primo ministro Marquês de Pombal (1699-1782), che possedeva un vigneto nella zona di Carcavelos, la regione del Douro fu definita nei suoi confini nel 1756 per proteggere l'autenticità del vino Porto. Sono stati inclusi solo i migliori vigneti. Su circa 250.000 ettari di terreno, solo un ottavo è adatto alle viti di Porto. Insieme al Chianti, la zona è quindi una delle più antiche regioni vinicole legalmente delimitate del mondo. Pombal adottò ulteriori misure per proteggere il vino di Porto. Come misura importante per rompere il monopolio inglese, fondò la "Real Companhia Velha". Ha inoltre vietato l'aggiunta di succo di sambuco e la concimazione con letame. Questo riduce la resa ma aumenta la qualità.

Regione del vino Porto

Per oltre due secoli, il confine definito si è applicato esclusivamente al vino di Porto. Il nome portoghese "Vinho do Porto" deriva dalla città Porto sul corso inferiore del fiume Douro. Solo nel 1979 la classificazione DOC è stata estesa anche ai vini "normali", cioè ai vini rossi e bianchi non spruzzati. I terreni migliori, tuttavia, sono riservati al vino di Porto; si tratta principalmente dei terreni ardesiaci più adatti, su pendii per lo più terrazzati. La regione si trova nel nord-ovest del Portogallo e comprende le valli del fiume Douro e dei suoi affluenti fino al confine con la Spagna. Queste acque esercitano un effetto positivo sulla viticoltura o creano le condizioni per la formazione dei pendii delle valli.

Portwein - Karte vom Dourogebiet und Vila Nova de Gaia

Ci sono tre sottozone. La zona "Baixa Corgo" (Corgo inferiore), a ovest, comprende l'area a nord del Douro tra Barqueiros e la riva occidentale del Corgo e a sud del Douro fino ad Armamar. Questa zona più fresca e umida produce vini più leggeri. La zona più estesa "Cima Corgo" (Corgo superiore) si trova a nord e a sud del Douro, tra Baixa Corgo a ovest e Cachão da Valeira a est. La zona centrale intorno alla città di Pinhão è considerata la migliore, e la maggior parte delle grandi case portuali hanno qui le loro quintas (cantine). La zona del "Douro Superior" si trova a est e si estende fino al confine spagnolo a nord. È l'area più piccola e più arida e una parte di essa non è ancora pienamente sfruttata.

Ci sono circa 30.000 viticoltori su circa 33.000 ettari di vigneti, i cui 80.000 vigneti sono classificati in un sistema molto complesso. I criteri valutati sono l'ubicazione, la pendenza (più è ripida, meglio è), l'esposizione, il livello del mare, il microclima, forma di allevamento, il vitigno, la densità di impianto, le condizioni generali del vigneto, l'età delle viti, il tipo di terreno (ardesia, granito, contenuto di pietra) e la resa. Si tratta di sei livelli, da A (1.200 punti e oltre) a F (399 punti e oltre). Ciò determina la quantità di resa che può essere prodotta dal vigneto (quinta) in questione. Migliore è la valutazione,...

Cosa dicono di noi i nostri membri

Roman Horvath MW

wein.plus è una guida pratica ed efficiente per una rapida panoramica del variopinto mondo dei vini, dei viticoltori e dei vitigni. L'enciclopedia del vino, la più completa del suo genere al mondo, contiene circa 24.000 parole chiave sul tema dei vitigni, delle cantine, delle regioni viticole e molto altro.

Roman Horvath MW
Domäne Wachau (Wachau)

Il Lexicon del vino più grande del mondo

26,011 Parole chiave · 46,819 Sinomini · 5,324 Traduzioni · 31,346 Pronunce · 184,352 Riferimenti incrociati
fatto con il dal nostro autore Norbert F. J. Tischelmayer. Sul Lexicon

Eventi nelle tue vicinanze